Addio “goodbye”

Raccontami una storia d’amore, raccontami la nostra storia, sono qui seduto su questa sedia di vimini invecchiata e forse anche un po rovinata dal dolore del tempo e dell’amore. Ti ascolto e ti ammiro, non piangere piccola stella, io sono solo un piccolo mendicante alla ricerca di un altro bacio tra le pagine dorate della luna. Piccola stella guardami, ancora io sono sempre il guardiano sofferente della nostra eterna storia. Non cercare sorrisi perché sai che dopo la tua scomparsa il mio cuore ha solo voglia di piangere e soffocare nel cielo,
ti ascolto parlami ancora. Non capisco se sei davvero qui o e solo un altro scherzo del mio infinito, non ti ho mai sentito dire “Addio, goodbye” ho dovuto accettarlo anche se tu non volevi dirmelo o semplicemente pensarlo.
Piccola stella di che colore è fatto il cielo? Gli angeli sanno davvero volare nei confini dell’orizzonte senza dubbi e speranze?
Piccola stella che ne sarà della mia vita?
Io non so se riuscirò a vivere senza te, sai piccola stella ho tentato di raggiungerti, si ci ho tentato ma un angelo dagli occhi color azzurro chiaro mi ha fermato, tenendomi per mano mi ha portato in salvo, peccato che quell’angelo un giorno se ne andato volando via da me, dai mie sogni, dai miei colori accesi, sai piccola stella anche lui è salito in cielo, non so se lo conosci ma sai anche lui ora ha le ali color argento, anche lui come te mi amava davvero, piccola stella ho amato due angeli e tutti e due mi avete abbandonato ed ora mi ritrovo qui affacciato a questa dannata finestra cercando di parlare con te mia piccola stella egoista che hai preferito salvare la mia vita più tosto che vedermi felice. Ho sofferto davvero sai, due anni senza te sono più di un’eternità, non ti nego che ho tentato d’innamorarmi ma sai era solo fumo, era solo sesso, pensavo che ti avrei dimenticato pur sapendo che sarebbe stato impossibile perché tu sei e sarai sempre dentro me e purtroppo il dolore mi uccide, non potrò mai amare nessuno come te, ora so che significa possedere un cuore e non saperlo o poterlo usare. Piccola stella ieri notte dal mio corpo ho estratto ciò che restava del mio cuore e dei mie sentimenti, gli ho deposti dolcemente in un cofanetto e gettato in mare, ora ogni volta che cerco di immaginarti o sognarti corro in spiaggia mi siedo sulla sabbia e dopo sei sigarette, tante lacrime e un po di sangue rivedo il tuo viso fra le onde del mare sorridente come la prima volta..tanti baci mi dicevi “ti amo”. Torno a casa, indosso la mia adorata maschera di finta felicità e finto egoismo, cammino per la strada, fra la gente che tra un sorriso e un caffè maledice e sputtana ciò che purtroppo non potrà mai capire per colpa forse della loro ignoranza e stupidità. Piccola stella dove sei? Sono di nuovo solo. Ho tutto e mi manca tutto.

Annunci
di sebyboss1 Inviato su Addio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...