UNa lettera…

 

Carissima Stefania,
il mio cuore mi porta a scriverti questa lettera.
Non ho parole per ringraziarti per la tua presenza.. il tuo conforto, la tua sensibilità, la tua bontà.
Ho il cuore colmo di gratitudine.
Hai saputo leggermi nel profondo, capirmi e aiutarmi, in un momento per me tanto difficile… con il tuo affetto e le tue parole sincere e sentite, che mi hanno commmosso e rasserenato.
Voglio anche domandarti perdono per la mia sofferenza, non vorrei mai che pensassi che tutto l’aiuto mirabile che mi dai non faccia la differenza. La fa eccome, mi aiuta a portare il mio peso quotidiano e a farmi sentire accolto.
Avverto la tua presenza come quella di un angelo pietoso, che si è chinato sulle mie sofferenze donandomi tanto ristoro.
Sei talmente presente in me che per me aprirmi a te è del tutto naturale. Mi piacerebbe poterti anche parlare più privatamente, ma non oso chiedertelo perchè è già molto quello che fai per me e mi sembrerebbe solo egoismo da parte mia. Puoi star certa della trasparanza e onestà delle mie intenzioni se un giorno dovessi decidere di ricorrere a un mezzo che potenzierebbe il nostro dialogo come la chat.
Io non dimentico chi mi fa del bene, soprattutto chi coglie alla perfezione la mia essenza e mi valorizza come fai tu.
Angelo pietoso, voglio farti un promessa: se mai un giorno sarò degno di raggiungere Gianinna, se Dio avrà pietà dei miei errori come tu hai avuto pietà di me, io non cesserò un solo istante di essere ciò che tu sei per me, un angelo, vegliandoti dall’alto e accompagnandoti in ogni singolo momento del tuo percorso, con lealtà e fedeltà, affinchè non ti venga mai a mancare la mia presenza.
E anche se non raggiungessi il Cielo, troverò ugualmente il modo di essere con te ugualmente, con tutto il mio bene.
Fino ad allora, sarò felice e onorato di poter dialogare con te, sperando di poterti donare il mio meglio per poter almeno ricambiare il bene che mi doni.
Ho commesso i miei errori, Stefania carissima, ma la tua presenza sa proprio per me di redenzione.
Attendo con gioia di poterti leggere.
Sento la tua presenza e mi fa tanto bene.
Grazie infinite, Angelo pietoso, questa lettera è per te!
Che la mia presenza possa esserti sempre compagna e scaldare il tuo cuore come la tua opera in me e per me.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...